• +39 0499903934
  • info@seialtrove.it
  • Cerca

METALLURGIA METAFISICA: LA POLARITÀ CHE CREA

Gli Altronauti: puntata di venerdì 10 giugno 2022

“Nell’Universo esistono due Principi fondamentali, quello maschile e quello femminile, che si riflettono in tutte la manifestazioni della Natura e della Vita. La Creazione è la loro Opera, ed essi sono la ripetizione dei due grandi Principi Cosmici, il Padre Universale e la Madre Divina, di cui l’uomo e la donna sono un riflesso e la congiunzione in questo piano di Realtà…”.

tratto da “Sintesi e Frammenti di Pensiero Vivente – Vol.1: Metallurgia Metafisica” (pag. 102)

SQUARCIARE IL VELO DELLE APPARENZE

Gli Altronauti: puntata di venerdì 3 giugno 2022

«Prendere cosxienza delle illusioni passate non significa risolvere le proprie difficoltà esistenziali dell’adesso. L’illusione non crea che illusione, il tempo non porta che nel tempo, l’irreale non produce che irreale, l’ignoranza non produce che sofferenza e schiavitù. La liberazione dalle dicotomie personali, dall’immagine ideale che l’uomo ha di sé, poggia sull’accettazione della schiavitù in cui inconsapevole egli versa, e che per ignoranza scambia per sicurezza e ricerca di felicità»…

Prendendo spunto da queste righe*, nella puntata di oggi abbiamo parlato di “usare” o “vivere” il Tempo, di autenticità e sincerità, della paura (e della possibilità) di essere realmente noi stessi, e molto altro… Buon ascolto.

IL ‘MISTERO’ DEL TEMPO – 2ª PARTE

Gli Altronauti – puntata di venerdì 27 maggio 2022

Il tempo è fuori dalla quantità. Non è misurabile, nonché misurabile ne sia il suo spettro.

La perdita come continuità è il tempo intuibile. La memoria dello Spirito è il Reale Tempo. È la memoria che lo Spirito attua liberandosi dalla forma: dopo la morte o per Ascesi durante la Vita. Un vasto panorama di tempo, istantaneo, che affiora da fuori del tempo. Lo spazio vero sperimentabile dall’Uomo. *

Proseguiamo con questa ispirazione il simposio radiofonico dedicato al Tempo, iniziato nella puntata precedente, con gli interessanti contributi di diversi ascoltatori.

IL ‘MISTERO’ DEL TEMPO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 20 maggio 2022

Ad un certo punto del Sentiero l’uomo è chiamato a rendersi conto del modo con cui è solito “consumare” il proprio Tempo.  

L’aspirante al Vero userà il proprio tempo con rinnovata discriminazione e con saggezza, perché intuisce che il tempo è sacro per la propria evoluzione e, al “contempo”, può essere un fidato amico o un pessimo nemico, risorsa e limite, energia e dissipazione, ricchezza e povertà, opportunità e disperazione, congiunzione e separazione…*

Con questa ispirazione diamo spazio all’interno della trasmissione a temi universali, alla base della nostra Esistenza: un simposio in cui è lasciata agli ascoltatori ampia libertà di commento. A cominciare… dal Tempo.

LA REALIZZAZIONE (2° EPISODIO)

Altronauti: puntata di venerdì 13 maggio 2022

Fino a quando si idealizza l’Assoluto non si può uscire dal relativo; è l’integrazione dei due aspetti che ne permette la viva sintesi…

La Realtà sfugge al pensiero associativo, che per sua natura oggettiva attributi, tendenze e obbiettivi da raggiungere; tutto ciò che si ricerca, o si crede di aver perduto, è sommesso alla legge della mancanza e del bisogno.

L’uomo non ama la Verità, bensì l’erudizione della mente, il proprio io con i suoi indefiniti contenuti, la vita della forma cangiante e fluttuante, la gloria della potenza materiale e spirituale basata sulla ricerca compulsiva di potere che garantisca l’idea di benessere e salute fisica.

Non afferrando la Realtà nella sua semplice totalità, che è Assolutezza manifesta, l’uomo attraverso l’immaginazione plasma costrutti formali e incessanti fantasie per modificare la verità inconoscibile del mistero della Vita, al solo scopo di compensare rendendo accettabile la sua inascoltata incompiutezza.*

LA REALIZZAZIONE

Altronauti: puntata di venerdì 6 maggio 2022

Ogni processo di Realizzazione amplia la nostra cosxienza e consiste, di volta in volta, nel “reintegrare” l’Essere nella sua essenziale natura.
Non si tratta di imparare nuove nozioni, ma di percepire l’esistenza con altre modalità, risvegliando le capacità e i talenti innati e potenziali e sopiti nell’uomo.

L’erudizione, in particolare in questa era, non conduce mai a vere realizzazioni; la comprensione, e dunque la vera conoscenza, avviene quando “viviamo” su noi stessi un particolare stato di cosxienza fino a renderlo concreto nella Vita come viva esperienza; e questo esula dal mero sapere intellettuale.*

ASCESI E SURRENDER (2ª PARTE)

Gli Altronauti – puntata di venerdì 29 aprile 2022

«La ragione umana, la razionalità empirica, o se si vuole, l’io psicologico coi suoi contenuti, può avere una sua relativa validità solo nell’ordine individuato, da cui non può afferrare l’Essere che si svela solo con un totale abbandono al reale, e ciò avviene attraverso un sincero e totale “Surrender”…».*

Cosa vuol dire “arrendersi”, o “abbandonarsi”? Ne parliamo in questa puntata, in cui spunti di riflessione provenienti dall’esperienza del centro Altrove si intrecciano con le esperienze di altre anime in cammino, per suonare insieme la sinfonia dell’Essere.

OLTRE L’ORDINARIETÀ – DIALOGO CON DANIELA COLAVITTI

Gli Altronauti – puntata di venerdì 22 Aprile 2022

Ci sono momenti in cui la vita sembra inerpicarsi a tal punto da rendere impossibile l’appiglio a qualsiasi comprensione o soluzione ordinaria.
Un turbine di forti sollecitazioni e sensazioni accese ci spinge a trovare una quiete che deve necessariamente risiedere al di là di tutto ciò che appare, oltre tutto ciò che per convenzione ci sembra vero, dannatamente reale. Questo è il momento in cui l’affidarsi incondizionatamente all’Essenza della vita non è una delle soluzioni, bensì l’unica strada possibile“*.

Da questa riflessione prende spunto la puntata di venerdì 22 aprile, in un dialogo con la ricercatrice indipendente Daniela Colavitti, ospite in studio, arricchito dai numerosi interventi degli ascoltatori. Esperienze vissute si intrecciano così ad esempi tratti dalla quotidianità, con particolare attenzione all’attuale “crisi” mondiale delle coscienze… dietro cui può celarsi una grande opportunità per tutti noi.

ASCESI E SURRENDER (1ª PARTE)

Gli Altronauti – puntata di venerdì 15 aprile 2022

«L’uomo, pervaso dalla Luce della conoscenza – vidya – è in grado di mutare la propria visione di materialità, di scissura, di ignoranza, di caduta…».

«L’uomo contemporaneo è un essere di transizione, e l’attuale esperienza di lotta e sofferenza, che sembra la costante di questi tempi oscuri, è il segnale che preannuncia l’imminente avvento di un’ascesi che interesserà non più singoli individui, ma intere masse».*

Ogni condizione di “caduta” presuppone anche la possibilità di rialzarsi, traendo giovamento dall’esperienza vissuta. Ne parliamo in questa puntata, insieme agli ascoltatori che intervengono da casa, intervallando con il racconto di vive esperienze la lettura di alcuni passi del capitolo “Ascesi e Surrender“, tratto dal libro «Un Tuffo dal Profondo – La Fonte Inesauribile»

PRENDERE COSCIENZA DELLA REALTÀ

Gli Altronauti – puntata di venerdì 8 aprile 2022

«Non dovremmo mai ingannare noi stessi, poiché i nostri pensieri e le nostre intenzioni si riflettono insidiosamente sugli altri».

«Quello in cui sono immerso oggi, ciò che chiamo “la mia esperienza”, è il massimo, l’ideale, su cui strutturare la mia indagine conoscitiva. Il luogo in cui risiedo, le persone con cui lo condivido, le relazioni esterne, sono tutte materiale di studio e di indagine per comprendere i miei mondi interiori. Ogni resistenza, ogni costrizione, ogni processo con cui entro in contatto, è la proiezione di un “qualcosa” o un “qualcuno” che porto dentro».

IL CORAGGIO DI SUPERARSI

Gli Altronauti: puntata di venerdì 25 marzo 2022

«Il Lavoro su di sé non mira all’uscita dal mondo o al raggiungimento di una meta lontana, come viene concepito il Paradiso o il Nirvana, ma punta al cambiamento dell’esistenza in maniera non incidentale ma consapevole, in modo da riportare nella quotidianità quegli stati dell’essere agognati da tanti aspiranti spirituali e religiosi inclini alle alte vette dello spirito con l’inevitabile fuga dal mondo. Spesso la distorsione umana ha ricercato la fine della sofferenza nella liberazione dalla vita, quando invece per stare bene al mondo è necessario realizzare la luce divina presente proprio nella vita, in quel vivere quotidiano che scandisce l’inesorabile battito dei cicli e dunque del tempo».

Ne abbiamo parlato a “Gli Altronauti”, venerdì 25 marzo, intervallando il racconto delle nostre esperienze con le impressioni degli ascoltatori.

COSTRUTTORI DI FUTURO – 2° EPISODIO

Gli Altronauti – puntata di venerdì 18 Marzo 2022

Proseguiamo la lettura e commento del capitolo “Costruire il Futuro“*, tratto dal libro “Un Tuffo dal Profondo“, toccando diversi temi che provengono da esperienze personali dirette, come l’idea di Libertà, di Partecipazione, di Responsabilità, di Perfezione e Perfettibilità, anche grazie ai vari e costruttivi interventi di ascoltatori ed ascoltatrici.

COSTRUTTORI DI FUTURO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 11 marzo 2022

“Nel mondo gran parte dell’Umanità procede disorientata, confusa, preda di illusioni astrali e con limitata capacità di discernimento, senza capacità di leggere gli eventi e di capire il senso generale di quanto avviene nel mondo e del perché avviene.
Pensa sia più urgente occuparsi del proprio piccolo orticello, della sopravvivenza fisica ed emozionale e dei problemi connessi al contingente, dimenticando come si fa a costruire una nuova Possibilità, il Futuro, che a causa di paure incontrollate non viene contemplato, poiché richiederebbe cambiamenti radicali che invece teme…”.*

Ne parliamo, con l’interessante contributo degli ascoltatori, in questa puntata dedicata ai “costruttori di Futuro”.

LA RICERCA DELLA REALTÀ

Gli Altronauti: puntata di venerdì 4 marzo 2022

“Un’irreversibile crisi collettiva è in atto, e quanti sono disponibili ad accettare la madre delle sfide così da accelerare il personale processo di risveglio? Non bisogna restare incantati dalla narrativa separatista che ci lega al passato o ci astrae in un futuro possibile; la vita è solo adesso, è l’ora di Dio, scandisce ogni singolo minuto di ogni singolo giorno; la Realtà è qui, ora…”.*

Ne parliamo in questa puntata, intervallando le esperienze vissute nel Centro Altrove, dove trova concreta attuazione l’Ispirazione di questo scritto, con le esperienze e le impressioni degli ascoltatori.

L’INFLUENZA DELL’IMMAGINE DI SÉ

Altronauti: puntata di venerdì 25 febbraio 2022

Per sapere chi sono, ho bisogno di sapere cosa in me è Reale. L’ostacolo più grande è l’illusione.

Ognuno di noi, così com’è, è sotto l’influenza dell’immagine di sé. Quest’influenza è molto potente e condiziona ogni aspetto della nostra vita…
Ne parliamo in questa puntata, cercando di tradurre queste arcane parole in esempi di vita vissuta al centro Altrove.

CREATORI DEL NOSTRO DESTINO – 2° EPISODIO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 18 febbraio 2022

Riprendiamo il tema affrontato nella puntata del 4 febbraio, per sondarlo alla luce di nuovi accadimenti ed esperienze. Parliamo dunque della difficoltà ad ammettere i propri errori e i propri difetti, nonché di assumersene la responsabilità, ma anche di come questo atto di sincerità può aiutarci, alleggerirci, sollevarci nella vita di tutti i giorni.

Come sempre, i molti argomenti e le esperienze toccate si intrecciano con le voci degli ascoltatori e con temi di attualità sociale, tra cui il nostro rapporto con il “nuovo”, ovvero il cambiamento, la novità, anche le innovazioni tecnologiche, e non solo…

CREATORI DEL NOSTRO DESTINO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 4 Febbraio 2022

Quasi mai siamo coscienti delle idee che ci riempiono la mente, anche perché in linea di massima queste idee si strutturano formandosi in accordo a ciò che ci viene insegnato, a tutto quello a cui per abitudine ci conformiamo e che crediamo per convinzione cieca moralmente giusto. Eppure, qualunque cosa si partorisca nella mente, si vedrà manifestata nella vita: sono infatti i pensieri ricorrenti e abitudinari a consolidare e creare ciò che è chiamato karma e destino

Ne parliamo in questa puntata, intervallando la voce di Altrove con quelle degli ascoltatori che intervengono in diretta.

UN NUOVO MODELLO EDUCATIVO

Altronauti: puntata di Venerdì 21 Gennaio 2022

L’educazione nelle scuole più che alla ripetizione di dati nozionistici e alla cultura della storia nelle diverse materie proposte, dovrebbe mirare innanzitutto a rieducare e a far conoscere la natura interiore degli allievi, così da riorientare e dominare il complesso energetico individuale (pensiero, emozione, istinto) in virtù delle concrete esigenze dell’attuale momento storico.

Fino a quando il giovane non riuscirà a direzionare consapevolmente ed armonicamente le sue energie e a padroneggiare le forze della vita in cui è immerso, si troverà in conflitto con se stesso e di conseguenza renderà conflittuale la società in cui opererà da adulto…*

COMPRENDERE LA POLARITÀ

Gli Altronauti: puntata di Venerdì 14 Gennaio 2022

Comprendere la Legge di Polarità significa semplicemente riconoscere il diritto di esistenza di tutte le cose.
Se l’uomo impara questa regola, ovvero che tutto ciò che esiste è verità in quanto esiste, troverà sempre più pace e tranquillità. Solo così ci si può liberare dalle abitudini, dalle strutture di superficie, dalle fissazioni, ovvero dalle idee fisse, dall’idea di dover combattere a tutti i costi “per” o “contro” qualcosa, tifare per o contro quello, sostenere tizio e andare contro caio.

Chi non è in grado di vivere in armonia con le cose reali accettando, per gradi, che tutto e tutti hanno il diritto di esistere, non potrà mai avviarsi sul sentiero del Risveglio e conoscere la propria Realtà interiore, il proprio Spazio Divino*…

NUOVI PUNTI DI VISTA SULLA REALTÀ

Gli Altronauti: puntata di venerdì 7 Gennaio 2022

Il desiderio di interrogarsi sulla Vita viene dalla Vita stessa, da quella parte della Vita che è ancora nascosta, dal quel Principio universale che anima l’uomo e lo spinge a superarsi, ad Essere. La Vita ci sprona a interrogarci.

Ci sono molti momenti in cui siamo spronati a chiederci: «Cos’è la vita? Cos’è la Cosxienza? Chi sono io?». Forse abbiamo sentito, sin dall’infanzia, un’indistinta nostalgia di «qualcosa di più», un bisogno profondo, un anelito divino che preme, spreme, comprime, spinge, scalcia per uscire fuori, per mostrarsi, esprimersi, Essere*.

Il tentativo di rispondere a questo profondo interrogativo che nasce da dentro è alla base della ricerca di un nuovo modello esistenziale.

BUCARE LE NUVOLE

Gli Altronauti – puntata di Venerdì 31 Dicembre 2021

Ci sono momenti in cui un cielo minaccioso sembra riservare a chi lo scruta un immediato futuro burrascoso.
Trovare in sé l’indomito Coraggio di Aprire un varco in queste nubi richiede, prima di tutto, l’essere consapevoli della propria paura nell’affrontare il pericolo.
Perché Paura e Coraggio sono Poli complementari della medesima esperienza.

Con questa metafora, tratta da un’esperienza raccontata in diretta, vi invitiamo all’ascolto di questa puntata degli Altronauti di venerdì 31 dicembre 2021 … ultimo giorno dell’anno, dunque valida occasione per fare una sintesi e un ringraziamento di quanto vissuto nel ciclo temporale che si conclude.

Nel corso della puntata, condividiamo gli auspici per l’Anno Nuovo e le considerazioni inviateci via email da numerosi ascoltatori ed ascoltatrici, ed accogliamo quelle che ci giungono in diretta telefonica, toccando numerosi argomenti: la Fine e l’Inizio, la Paura e il Coraggio, la capacità di superare le difficoltà in modo Creativo, la necessità dell’Uomo di fare “Rete” in modo compassionevole con i propri simili, l’importanza di acquisire insegnamenti dalle esperienze vissute se aperti e ricettivi ad esse, e molto molto altro.

LA PERFEZIONE DELLA VITA

Gli Altronauti: puntata di Venerdì 24 Dicembre 2021

In questa puntata pre-natalizia si fa il punto su un paradosso che ci ha accompagnato per molto tempo: come conciliare la necessità di distaccarsi dalle attività mondane per potersi dedicare ad una maggiore introspezione, con la necessità altrettanto forte di stare a contatto con il mondo, fatto di obblighi e doveri ma anche di rapporti sociali che forniscono un senso e un’identità alla nostra esistenza?

Attraverso alcuni estratti del capitolo “Il Coraggio di Superarsi”* e il racconto di vive esperienze di Autoconoscenza e di Cambiamento, facciamo luce su questa apparente contraddizione, toccando insieme agli ascoltatori moltissimi temi… libertà e schiavitù, consapevolezza e ignoranza, imperfezione e perfezione, sofferenza e felicità, singolarismo e rapporto con gli altri, le difficoltà e le possibilità celate nell’accettarci per come siamo, il senso di colpa e il principio di Responsabilità… in sintesi, le innumerevoli opportunità di Crescita che la Vita, nella sua perfezione intrinseca, ci offre.
E che solo tramite il Lavoro acquisiscono dinanzi ai nostri occhi profani reale Valore.

NON SI PUÒ CRESCERE SENZA LOTTARE

Gli Altronauti: puntata di Venerdì 17 Dicembre 2021

Affrontare le difficoltà che la Vita ci presenta lungo il cammino richiede sforzo, sacrificio e assunzione di responsabilità.
Nell’ottica di un Lavoro su di sé, ogni difficoltà nell’affrontarla può rivelarsi una possibilità per scoprire di più su noi stessi, e accedere a risorse che in precedenza non credevamo di avere, a nuove modalità di esistenza che, celate, attendevano solo di essere scorte. Spesso però tale assunzione di responsabilità contrasta con l’abitudine ad appoggiarci facilmente a soluzioni esterne, compromessi e situazioni che, promettendoci di alleviare i nostri sintomi, ci garantiscono di non mettere veramente in discussione noi stessi.

COLTIVARE LA TEMPERANZA

Gli Altronauti: puntata di venerdì 10 dicembre 2021

“Comprendere le cause che inducono l’animo umano all’errore, alla menzogna e alla falsità è per il profano l’unica strada maestra che conduce verso la vera conoscenza di sé. I tratti caratteristici di questa comprensione, però, si rivelano all’uomo solo se egli è disposto a rinnegare e trasformare l’idea che ha di se stesso…”.* Ne parliamo in questa puntata, cercando di stare più a contatto possibile con l’esperienza concreta e reale maturata lungo il cammino, sia di chi conduce sia di chi è in ascolto, con particolare riferimento alla Temperanza come virtù che, se coltivata, ci permette di individuare e perseguire il nostro vero Bene, ed alla misantropia, una condizione esistenziale oggi… di massa.

LE NOSTRE CREDENZE DETERMINANO LE NOSTRE POSSIBILITÀ

Gli Altronauti: puntata di venerdì 3 dicembre 2021

Puntata interamente dedicata ad un dialogo con gli ascoltatori sulle convinzioni interiori che decretano, con il nostro inconsapevole consenso, lo spazio di azione e le possibilità della nostra vita.

INDAGARE LE PROPRIE CONVINZIONI

Gli Altronauti – puntata di venerdì 26 novembre 2021

Dalla nascita all’adolescenza sviluppiamo, per naturale evoluzione, una struttura psichica ben precisa che definiamo per convenzione “io”. Si tratta di una struttura formata da una serie di credenze, convinzioni, preferenze, avversioni, che di rado ci capita di mettere in discussione spontaneamente: avere questo coraggio fa invece parte della sfida di conoscere se stessi, per verificare sul campo quanto di ciò che pensiamo corrisponda effettivamente alla Realtà… e darsi una Possibilità per Cambiare.

I PARAMETRI CULTURALI DELLA NOSTRA ESISTENZA

Gli Altronauti – venerdì 19 novembre 2021

Una puntata dedicata a porci qualche interrogativo su aspetti di noi che spesso diamo per scontati.
Cominciamo dal ruolo della cultura di appartenenza, che insieme alla morale, alla religione, alla famiglia, all’istruzione determina le convinzioni di fondo della nostra vita, i parametri e i paletti entro cui ci muoviamo nel gioco dell’esistenza, le lenti (spesso deformanti) attraverso cui guardiamo il mondo e che fungono da metro di giudizio su noi stessi e sugli altri.
Come poter valutare la correttezza di questi parametri, se siamo identificati in essi?

IL LAVORO DI CONOSCERE SE STESSI

Gli Altronauti: puntata di venerdì 12 novembre 2021

In questa puntata, attraverso l’esperienza vissuta all’interno del Centro Altrove, si porta una testimonianza di cosa significhi impegnarsi in un Lavoro di Autoconoscenza.
Parliamo dunque, ma non solo, di disciplina, di Presenza, di apprendimento attraverso la viva esperienza e l’errore, di vita in comune, di correzione delle abitudini malsane, di conoscere noi stessi attraverso i fatti che realizziamo (e non solo le parole o i pensieri…), di toccare con mano i condizionamenti che viviamo e di come, attraverso la disciplina, iniziare ad affrancarci da essi… Parliamo di Dignità.

LAVORARE SU DI SÉ: DIALOGO CON ALESSANDRO SAUDINO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 5 novembre 2021

Dialogo con Alessandro Saudino, alchimista, sognatore e… anima in cammino, che attraverso la sua ampia esperienza di vita offre molti spunti pratici per la conoscenza di se stessi. Tra gli argomenti affrontati:

  • vivere la vita come un sogno, ovvero… in presenza (!)
  • assumersi la responsabilità di ciò che ci accade
  • l’identificazione come schema di protezione automatica, che ci limita nel poter essere ciò che siamo realmente
  • il pietismo verso noi stessi, con l’identificazione nel ruolo di vittima, vissuta spesso insieme alla credenza di dover essere perfetti
  • l’importanza di sostituire le programmazioni obsolete in noi con nuovi programmi
  • il sogno come esperienza attraverso cui maturare padronanza su noi stessi
  • i luoghi psichici del sognare: musica, teatro, scienza, arte, vita

AUTOSSERVAZIONE: BURATTINI O BAMBINI?

Gli Altronauti – puntata di venerdì 29 ottobre 2021

Colui che sceglie di intraprendere un reale Lavoro su di sé incontra come limiti iniziali le proprie abitudini e le proprie paure, che sono costanti e talvolta “feroci”… ma solo chi riconosce e accetta il proprio stato di schiavitù può andare incontro alla Libertà. Solo colui che accetta di essere… un burattino di legno, cercherà di ritornare bambino!

A tal fine, nell’attuale situazione di sbandamento e confusione, un formidabile strumento evolutivo alla portata di tutti è l’Autosservazione, di cui parliamo in questa puntata.

AMMETTERE LA PROPRIA IGNORANZA

Gli Altronauti: puntata di venerdì 22 ottobre 2021

È possibile vivere in una condizione di ignoranza radicata, profonda e soprattutto acquisita… e non esserne consapevoli?
Inoltrandosi in un percorso di conoscenza di sé, una delle constatazioni più profonde con cui si entra a contatto è che la maggior parte delle informazioni e delle nozioni che abbiamo acquisito attraverso la famiglia, la scuola, i media e l’ambiente in cui siamo cresciuti, ad una verifica empirica risulta spesso incompleta, parziale e molto approssimativa rispetto alla realtà. Eppure, per quanto tempo, prima di accorgercene, abbiamo prestato fede a queste “verità”, facendone i pilastri su cui poggiava la costruzione di tutte le nostre certezze, anche quelle che riguardano “noi stessi”, la “nostra” vita, il “nostro” modo di essere e “chi” siamo veramente… 

Ne parliamo in questa puntata, la prima di un ciclo dedicato all’argomento, attraverso l’esperienza del Gruppo Altrove e le considerazioni in diretta telefonica degli ascoltatori.

“SO DI NON SAPERE”: DA SOCRATE AD OGGI

Gli Altronauti – puntata di venerdì 15 ottobre 2021

Come ogni argomento che si desidera approfondire, anche la conoscenza di sé passa attraverso lo studio, che inizia dall’autosservazione, e prosegue con la verifica effettiva attraverso l’esperienza delle informazioni che mentalmente acquisiamo come “vere”.
Ed è attraverso questa verifica che spesso ci si trova ad ammettere che, in assenza di un Lavoro su di sé, ciò che realmente conosciamo di noi stessi è davvero poco, come recita il famoso motto di Socrate…

VARCARE LA SOGLIA DELL’IGNOTO

Gli Altronauti – puntata di venerdì 8 Ottobre 2021

Il termine ignoto definisce ciò che non è conosciuto, non noto, di cui non si ha alcuna conoscenza o esperienza… tutto ciò che in noi non è conosciuto, sperimentato o identificabile è quindi ignoto.
Il pensiero associativo invece naviga incessantemente in ciò che è conosciuto, sicuro e affidabile, assicurandoci un illusorio senso di permanenza e di durata. Per conoscere noi stessi, però, ci viene richiesto di attraversare la paura del non conosciuto…

L’INSEGNAMENTO E IL LAVORO COSCIENTE

Gli Altronauti – puntata di Venerdì 1° ottobre 2021

Una delle idee fondamentali di un Insegnamento volto alla conoscenza di se stessi è che nello stato ordinario tutto accade nella ripetizione meccanica dei ricordi e delle associazioni, tutto avviene nel sonno.
In tale stato non abbiamo altra possibilità che sperimentare frammenti di sogni passati, opachi riflessi che velano la realtà e la vera conoscenza.
Non possiamo dare direzione alla nostra vita con la Volontà catturata in un sogno. Nel regno dell’io ordinario siamo totalmente dipendenti dalle influenze esterne e schiavi delle reazioni automatiche del nostro funzionamento meccanico. È una schiavitù che riveste un ideale di libertà… Tuttavia, l’uomo ha la possibilità di risvegliarsi dal sonno, di risvegliarsi a qualcosa di più alto, di essere l’artefice della propria vita, e il mezzo risiede nell’attenzione che egli pone alla propria esperienza…*

FECONDARE E TRASMUTARE I PARADIGMI COLLETTIVI

Gli Altronauti – puntata di venerdì 24 settembre 2021

«La rivoluzione, nei suoi aspetti violenti, è a vari gradi sempre espressione di scarsità e deficienza.
Essa, infatti, implica che il popolo in generale sia ancora così oppresso dalla mancanza e dalla paura, così non risvegliato mentalmente e così rigidamente controllato da meccanismi di scarsità sociale, religiosa ed economica, che non possa partecipare alla metamorfosi evolutiva della società se non in modo puramente passivo e cieco.

LA VIA DELL’EVOLUZIONE CONSAPEVOLE

Gli Altronauti – puntata di venerdì 17 settembre 2021

“La vita ordinaria obbedisce alla legge del circolo delle influenze meccaniche. La via per lo sviluppo dell’individuo, per l’emancipazione e la padronanza dell’Essere, è opposta dunque alla vita di ogni giorno. L’evoluzione consapevole è basata su altri principi, soggetti ad altre leggi. Questo è il segreto del suo potere e del suo significato. (…) Una via di questo tipo richiede un altro tipo di iniziativa. Richiede una mente aperta e capace di discernimento, cioè la capacità di distinguere al proprio interno ciò che è abitudinario e meccanico da ciò che è volontario e cosxiente…”.*

VISIONE E CONOSCENZA

Gli Altronauti – puntata di venerdì 10 settembre 2021

Nella vita di tutti i giorni «possiamo vedere una forma, ma non possiamo conoscerne la natura attraverso i sensi. Il pensiero conosce le forme ma non può afferrare la realtà che è dietro di esse, la realtà di quel che siamo, che appare prima e dopo ogni pensiero o sentimento. Quello di cui facciamo esperienza (suoni, forme, colori, pensieri) non può esistere senza uno sfondo, ma questo sfondo non può essere percepito dai sensi e dunque resta non visto, non sperimentato…».*

LE ORME DELLA VITA: I PRIMI PASSI

Gli Altronauti – puntata di venerdì 3 settembre 2021

Le orme della Vita si percorrono ripulendo e purificando il desiderio compulsivo di percorrerle.
Chi si scruta dentro per conoscersi, ringrazia le crisi e ne comprende gli ostacoli, perché ha realizzato che i limiti imposti dalla Forza della Vita forgiano l’uomo e ne risvegliano l’anima.
È del tutto normale muovere i primi passi sorretti dalla fantasia della novità, dalla curiosità, dall’inconsapevolezza, dall’ambizione, dalla superbia e dalla santa ignoranza. L’importante è che si proceda consapevoli delle innumerevoli capacità e potenzialità insite nell’uomo, limitate solo dal contrasto tra i suoi conflitti e l’ampiezza dei suoi aspirati orizzonti.*

A PROPOSITO DI CULTURA E CIVILTÀ

Gli Altronauti – puntata di venerdì 27 agosto 2021

“In un certo senso, la nostra civiltà non è da biasimare se la questione sollevata in questo momento storico porterà a una catastrofe. Potremmo invece dire che ha svolto bene il suo lavoro.
La responsabilità ora è degli uomini e delle donne di cultura che gestiscono i suoi modelli, e che potenzialmente sono in grado di costruire nuovi modelli per adattarsi ai nuovi poteri liberati dalle cristallizzazioni della materia. La civiltà, quale macro ente, è in fondo la liberazione del potere, e il potere è essenzialmente la capacità di agire in modo efficace per la prosperità e l’evoluzione comune…”.*

IL PARADIGMA DELL’ABBONDANZA

Gli Altronauti – puntata di venerdì 20 agosto 2021

«Affinché la cosxienza dell’uomo sia sufficientemente ampliata per comprendere l’intera Terra e per rendersi conto che l’umanità ha una funzione ben definita da svolgere come “organo” all’interno dell’organismo totale del pianeta, l’uomo non può non individualizzarsi, cioè spersonalizzarsi e liberarsi dalla schiavitù psichica corrotta delle condizioni socio-culturali e geografiche, le stesse che lo rinchiudono in una complessa ragnatela mentale-virtuale, costituenti valori e credenze “tribali di massa”.

Gli uomini hanno sviluppato un tipo di mente cosxiente e oggettiva, e possono dunque porsi e porre domande pertinenti alla Realtà in cui sono immersi e comprenderne significato e senso.
Per liberarsi dall’inganno delle apparenze, l’ego collettivo deve innanzitutto credere nell’abbondanza e nell’eterna pienezza dell’Essere.
Bisogna superare le abitudini alla scarsità, causa prima della competizione e generatrice dei fantasmi della paura e della colpa che limitano la vera Essenza nell’uomo…». *

123