• +39 0499903934
  • info@seialtrove.it
  • Cerca

Archivio dei tag autoconoscenza

ALTRONAUTI: AMARSI PER ESSERE

Puntata radiofonica di venerdì 10 Maggio 2024

“L’anima incarnata nel suo cammino è sottoposta ad una lunga serie di prove, necessarie per realizzare di non essere solo un corpo fisico animato da emozioni, sentimenti e pensieri. (…)

Questa comprensione non si raggiunge con la sola conoscenza intellettuale, ma si realizza integrando se stessi e il mondo in cui si vive, imparando ad amare, a coltivare la gentilezza, a sviluppare la sopportazione e la pazienza (…).

La crescita della nostra Consapevolezza sarà completa solo quando impareremo ad esprimere, in tutte le nostre relazioni, virtù come la benevolenza, la magnanimità, la compassione e l’Amore fraterno”. *

*

Ne parliamo in quest puntata de “Gli Altronauti”, esponendo le possibilità di una via pratica di Liberazione e Integrazione, ed accogliendo i graditi interventi degli ascoltatori sul tema.

IN VOLO CON LA CONSAPEVOLEZZA

 

La caratteristica più rilevante dell’umano è quella di poter vivere contemporaneamente in diversi livelli di realtà, e ciò è possibile perché di fatto l’uomo possiede altri corpi oltre a quello fisico. Con il corpo fisico percepisce la materia in virtù dell’apporto dei sensi, mentre con il corpo eterico-vitale percepisce la qualità energetica della materia animata: queste due realtà sono complementari e costruiscono il livello in cui agiscono le sensazioni.

Con il corpo mentale sperimenta il mondo dei pensieri e delle idee; è la facoltà mentale che permette di fare considerazioni e paragoni tra le cose, elaborando giudizi riguardo al rapporto con il mondo e interpretazioni attraverso l’uso dell’immaginazione. Quando sperimenta il livello dei sogni e delle visioni l’uomo è nel mentale psichico in cui percepisce la Vita tramite l’impressione che Essa esercita su di lui. Nel corpo dell’Anima egli elabora e sperimenta quanto ha assimilato dalle esperienze vissute in relazione all’impatto emotivo sentito e memorizzato interiormente. Infine nella sfera Divina ha accesso al vero senso della vita filtrando la realtà oggettiva con l’interezza del proprio Essere, percepito come un ente cosxiente, ossia come stato di Consapevolezza.

ALTRONAUTI: ESSERE CONSAPEVOLI (4ª PUNTATA)

Puntata radiofonica di venerdì 3 Maggio 2024

*

“La Consapevolezza è influenzata sempre dal livello di attenzione con cui si considerano gli eventi sperimentati. Associare la qualità dell’esperienza alla sola piacevolezza o alla felicità che ne può derivare è ignoranza manifesta, in genere dettata da credenze personali reiterate e cristallizzate.

(…) La Realtà, essendo di per sé sempre e solo ciò che è, può essere sperimentata al meglio solo quando si è consapevoli che la Vita è un diretto riflesso di sé”.*

Ultimo di un ciclo di incontri radiofonici dedicati alla Consapevolezza, di cui traiamo le conclusioni insieme agli ascoltatori, aprendo la prospettiva a temi Essenziali come la Libertà, la natura del nostro condizionamento e le possibilità di emancipazione da esso, nonché lo Scopo stesso della vita terrena.

ALTRONAUTI: ESSERE CONSAPEVOLI (3ª PUNTATA)

Puntata radiofonica di venerdì 26 Aprile 2024

*

“I saggi insegnano che il profano, pur credendosi cosxiente, vive immerso in un sogno, il suo personale sogno. Gli stessi saggi affermano che grazie alla conoscenza di sé stessi è possibile ampliare la propria consapevolezza, la sola in grado di discernere se effettivamente si vive in un sogno oppure si è svegli.

La consapevolezza di cui parliamo è la naturale capacità di sperimentare e testimoniare a vari gradi il flusso dei pensieri, dei sentimenti e delle emozioni con cui si anima la vita”.*

Terza puntata dedicata alla Consapevolezza, con Yapos e Mel del Gruppo Altrove che dialogano sulla loro esperienza, interagendo con gli ascoltatori che intervengono in diretta sul tema.

ALTRONAUTI: ESSERE CONSAPEVOLI (2ª PUNTATA)

Puntata radiofonica di venerdì 19 Aprile 2024

“La Consapevolezza è uno stato di vigilanza e attenzione, di osservazione distaccata, ma è anche un lasciarsi andare all’esperienza senza che nessun preconcetto soggettivo prevalga sull’evidenza oggettiva di quel determinato momento…”.

“Per sviluppare Consapevolezza non dobbiamo produrre nuove acquisizioni mentali, modificare le abilità del pensiero, e neppure avere particolari capacità di analisi o talenti mnemonici, anzi, tutto ciò è un ostacolo per il focus dell’attenzione necessario alla presenza consapevole. Tutte queste abilità appartengono alla sfera mentale, mentre la pratica mistica determina soprattutto un’attività di natura interiore, spirituale, in cui il pensiero analitico e la ragione sono sempre meno attivi così da creare spazio alla rivelazione senza sforzo insita nel momento presente…”.*

ALTRONAUTI: “SII I TUOI PERCHÉ…”

Puntata radiofonica di venerdì 5 aprile 2024

 

“Prima di diventare validi viaggiatori nel labirinto della vita reale, dobbiamo imparare che quando non sappiamo rispondere ad una domanda, se ci concentriamo su di essa e sul suo intimo perché, sarà essa stessa a suggerirci la risposta, come una domanda sempre fa; a patto di non rifugiarci in un mondo tutto nostro, dove a domande immaginarie, che nulla hanno a che vedere con la realtà, forniamo risposte preconcette, dettate dalla nostra sovrastruttura personale. Il come e il cosa servono per aprirci a domande foriere di senso, espresse dai perché dell’Essere e dell’Esistere…” *

Ne parliamo in questa puntata de “Gli Altronauti“, andata in onda venerdì 5 Aprile 2024, con il contributo degli ascoltatori che intervengono in diretta.

GLI ALTRONAUTI: L’ESSERE UMANO, UNO E TRINO

Puntata radiofonica di venerdì 15 Marzo 2024

L’essere umano è fatto di tre parti distinte, ognuna con un corpo a sé stante. Ognuno di noi ha un corpo fisico, un’essenza che anima quel corpo e una personalità. Per capire chi siamo, dobbiamo comprenderne le caratteristiche…*

Ne parliamo in questa puntata de “Gli Altronauti“, andata in onda venerdì 15 Marzo 2024 su Radio Cooperativa di Padova, con il contributo degli ascoltatori che intervengono in diretta.

ALTRONAUTI: LA REALTÀ CHE SIAMO (ESSENZA E PERSONALITÀ)

Puntata radiofonica di venerdì 16 Febbraio 2024

 

“Poiché l’Essenza è innata mentre la personalità si forma durante l’infanzia, possiamo capire più chiaramente lo stato dell’Essenza osservando i bambini piccoli. A un bambino, tutto sembra fresco e curioso. Tutto ciò che vede e sperimenta lo penetra profondamente e lascia un’impressione duratura.
La loro capacità intellettuale di nominare ciò che stanno vivendo è ancora non sviluppata, quindi quando vedono un filo d’erba non sanno chiamarlo erba. Un uccello è un miracolo di piume iridescenti, spettacolare nel movimento e nel canto.

Man mano che il bambino progredisce verso l’età adulta, il vedere viene gradualmente sostituito dalla conoscenza, e l’Essenza è coperta da un mantello di personalità sempre più rigido e ispessito. Ciò che sperimenta non penetra più direttamente come prima, ma viene filtrato attraverso l’associazione, l’analisi, il confronto e la critica”.*

 

Ne parliamo in questa puntata de “Gli Altronauti“, andata in onda venerdì 16 Febbraio 2024, con l’interessante contributo degli ascoltatori che intervengono in diretta.

ALTRONAUTI: COLTIVARE L’ESSENZA

Puntata radiofonica di venerdì 26 Gennaio 2024

*

Fin quando la nostra personalità esteriore sarà la sorgente della nostra consapevolezza (…), la nostra Attenzione continuerà a frammentarsi in pezzettini infinitesimali al presentarsi di ogni nuovo impulso, desiderio, velleità, associazione, mancanza, bisogno”.

“Solo se riusciamo a individuare e coltivare in noi l’Essenza, vera volontà nell’uomo, e con la pratica quotidiana la addestriamo e la padroneggiamo, possiamo fare davvero di tutto: possiamo letteralmente muovere le montagne“.*

Ne parliamo in questa puntata de “Gli Altronauti”, andata in onda venerdì 26 Gennaio 2024, con l’interessante contributo degli ascoltatori che intervengono in diretta.

ALTRONAUTI: “VELENO CULTURALE” E MISTICO RIMEDIO

Puntata radiofonica di venerdì 5 Gennaio 2024

 

“Per un Mistico ogni risposta suggerisce una nuova domanda, e l’ignoto gli sta perpetuamente di fronte in un’infinita panoramica di relatività…”

*

“Tutti noi, compresi i più esperti indagatori dell’Assoluto, siamo dei prodotti della mentalità comune e della più bieca realtà del consenso. Il consenso offre appartenenza e questa sancisce le norme del compromesso.
Il compromesso è scissione, corruzione di autenticità, metro con cui si misura e con cui si è misurati.
Il falso senso d’indipendenza, d’esclusività, impone adesione e fedeltà agli idoli contemporanei, modelli mondani a cui o si è devoti o si cerca di rifuggire.

(…) Ogni costruzione personale ideale può essere sgretolata dalle regole esercitate dal giudizio impositivo del sistema dominante, che non è mai fuori da noi, ma che alberga proprio in ognuno di noi. (…) Ecco il tipo di veleno culturale contro cui la magia misterica dei folli è possibilità e rimedio”.

ALTRONAUTI: ATTENZIONE, PRESENZA E PORTAMENTO

Puntata radiofonica di venerdì 22 Dicembre 2023

“L’attenzione è lo strumento primario dell’Essere essenziale. Attenzione, Presenza e Portamento sono lo scettro trino del Maestro del Cuore.

“In assenza d’Attenzione, le nostre percezioni (…) sono errate perché frutto delle nostre elucubrazioni, delle suggestioni distorsive a cui per meccanicità siamo continuamente indotti sperperando gran parte della nostra energia creativa”.
“In genere, non vediamo quello che c’è, ma solo quello che ci aspettiamo ci sia. Dobbiamo imparare a percepire le cose come esse sono, non come la nostra mente, i sentimenti e le pulsioni desiderano che siano”. *

Ne parliamo in questa puntata pre-natalizia de “Gli Altronauti“, mettendo in relazione l’esperienza di Lavoro del Gruppo Altrove con le impressioni degli ascoltatori che intervengono sul tema.

ALTRONAUTI: RISCHIARE DI ESSERE

Puntata trasmessa in diretta il 15 Dicembre 2023

“Gli Altronauti” è la rubrica radiofonica del Centro Culturale “Sei Altrove”, che si occupa di Evoluzione della Coscienza tramite un Lavoro pratico di Autoconoscenza.

La trasmissione va in onda su Radio Cooperativa (libera emittente popolare veneta) ogni venerdì dalle 12.00 alle 13.30 (info: http://www.radiocooperativa.org/3/index.php/trasm-alfabetico/410-gli-altronauti).

Proponiamo l’audio integrale della puntata trasmessa venerdì 15 Dicembre 2023, in cui parliamo del “Rischio di Essere“.

OLTRE IL SOGNO: DIALOGO SULL’ESSERE CON ALESSANDRO SAUDINO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 3 Novembre 2023

 

In questa puntata è ospite de “Gli Altronauti” in collegamento telefonico Alessandro Saudino, counselor olistico, sciamano ed alchimista. Alessandro ci porta la sua testimonianza di un lungo viaggio esistenziale alla scoperta di se stesso, transitato attraverso diverse esperienze che gli hanno permesso di cogliere gli stimoli vissuti interiormente come opportunità di cambiamento.
Con l’ausilio della sua esperienza vissuta, affrontiamo insieme a lui alcuni degli argomenti che hanno caratterizzato le ultime puntate della nostra trasmissione, arricchiti di ulteriori spunti di riflessione nonché suggerimenti di pratica operativa, tra cui i “noccioli dell’Astratto” di Don Juan, l’ascolto, il cambiamento, la ricerca, l’importanza delle emozioni e della relazione che intratteniamo con esse, la presenza “nel presente” come pratica attiva e… la possibilità di vivere la vita quotidiana come un sogno (anziché come un film), ma… da svegli.
Buon ascolto

 

L’intervento di Alessandro Saudino ha inizio dal 17° minuto.
Il testo letto in apertura, ispirato dal libro “Realtà in Movimento“, si può leggere qui: https://seialtrove.altervista.org/la-pratica-del-lavoro/

 

 

ALTRONAUTI: LO SCOPO DEL LAVORO

Puntata radiofonica di venerdì 27 ottobre 2023

 

“Lo Scopo principale del nostro Lavoro è accedere ad un nuovo stato di Cosxienza per sviluppare, attraverso la pratica e lo studio di sé, un incisivo Potere di trasformazione.

Non bisogna dimenticare che l’osservazione focalizzata, la pazienza, la buona volontà e una discreta conoscenza dei propri veicoli (mentale, emozionale e fisico) sono qualità indispensabili per iniziare qualsivoglia via rivolta alla conoscenza di sé”. *

Ne parliamo in questa puntata de “Gli Altronauti”, con interventi in diretta degli ascoltatori di Radio Cooperativa. Buon ascolto.

 

* Testo completo: https://seialtrove.altervista.org/lo-scopo-del-lavoro-2/

 

ALTRONAUTI: SETE INTERIORE

Gli Altronauti: puntata di venerdì 6 Ottobre 2023

“L’insegnamento della Tradizione non si basa su principi morali o astrazioni metafisiche, né tantomeno su regole logiche con cui incasellare rigidamente l’esistenza: bisogna imparare a rinunciare a queste modalità di comprensione per poter accedere ad un livello più sottile di percezione.

Si tratta di una strada che presuppone la conoscenza e lo sviluppo interiore dell’essere umano al di là di qualsiasi limite restrittivo imposto da cultura, religioni, filosofie o paradigmi scientifici”. *

*  Testo completo (fonte): https://seialtrove.altervista.org/sete-interiore/

Continuiamo in questa puntata l’approccio con l’Insegnamento empirico, via d’accesso al processo di Trasformazione interiore.

ALTRONAUTI: TRADIZIONE E RELIGIONE

Gli Altronauti: puntata di venerdì 29 Settembre 2023

“In ogni insegnamento religioso si penetra lo strato esteriore per arrivare a quello interiore.
I sistemi religiosi da un lato descrivono l’immagine esteriore dell’essere umano realizzato (come ad esempio il Cristo o il Buddha), dall’altro però non forniscono strumenti concreti per il raggiungimento del corrispondente stato di cosxienza.

Il cristianesimo dice che bisogna amare gli altri ma non dice come si fa; il buddismo dice di svuotare la mente ma non dice come si fa; e così via. Ogni istituzione religiosa dice come bisogna essere, ma quasi nessuna dice cosa bisogna fare concretamente per diventare in quel modo”. *

(* Testo completo: https://seialtrove.altervista.org/tradizione-e-religione/)

L’Insegnamento della Tradizione, a cui anche il Centro Altrove si ispira, cerca di colmare questa profonda lacuna esistenziale. Ne parliamo in questa puntata de “Gli Altronauti”.

ALTRONAUTI: IL SIGNIFICATO INTERIORE DEGLI INSEGNAMENTI RELIGIOSI

Puntata radiofonica di venerdì 8 Settembre 2023

Le religioni hanno influenzato ed influenzano molti aspetti della vita sociale ed individuale, costituendo di fatto la base di ogni sistema di credenze, nonché della nostra morale. Eppure al di là della fede e della teologia, i loro insegnamenti e i loro riti non contengono solo indicazioni sulla natura del mondo esteriore, note alla maggioranza di noi, bensì anche sulla nostra natura interiore: due livelli di lettura dunque, con due significati complementari.

“Il significato esterno parla del mondo esterno, del macro-cosmo. Il significato interiore parla dell’essere umano, del micro-cosmo. Questi due stati di cosxienza, speculari e complementari, solo se unificati formano l’Uomo cosmico, l’Áνθρωποκόσμος”.*

Oggi sondiamo questi due significati, dando inizio ad un nuovo ciclo di puntate, che saranno tappe di un viaggio alla scoperta della nostra Realtà Interiore.

ALTRONAUTI: IL SACRO FARE

Puntata radiofonica di venerdì 4 Agosto 2023

“La scalata alle vette della coscienza non è priva di rischi. Più l’intelligenza consente di veder lontano, meno respirabile diventa l’aria. Emergendo dall’animalità, sottraendosi ai legami occulti dell’esistenza bruta, l’uomo si individualizza ma, al tempo stesso, si isola…”  *

Parliamo di questa condizione che l’Uomo incamminato in un percorso di Conoscenza di sé si trova ad affrontare, chiarendo con gli ascoltatori alcuni dubbi sulla natura dell’alienazione sociale e dell’estraniazione nei confronti del mondo che spesso ci si trova a vivere.

ALTRONAUTI: IL COMPITO DELL’UOMO

Puntata radiofonica di venerdì 21 luglio 2023

 

Per l’Uomo esiste propriamente non un problema, ma un Compito. Questo Compito da assolvere è lo Scopo della sua Verità interiore. La soluzione è uno stato da realizzare trasformando il proprio essere…” *

Gli Altronauti ne parlano in questa puntata insieme agli ascoltatori di Radio Cooperativa che intervengono in diretta, toccando diversi temi, come l’Amore, la Vita e la Morte, la Felicità, la Passione, la Fatica e il Dolore, la conoscenza attraverso l’Esperienza….

ALTRONAUTI: L’EVOLUZIONE

Puntata radiofonica di venerdì 7 Luglio 2023

In questa puntata affrontiamo il tema dell’Evoluzione sia come cambiamento personale sia come Scopo della Vita, dell’Universo e del genere umano, nonché il suo opposto, l’involuzione, accogliendo le considerazioni e le esperienze degli ascoltatori su questo ed altri argomenti affini, come l’Amore per la Vita, il Mistero dell’Esistenza, la possibilità di una “evoluzione” individuale pur in un contesto sociale che appare in involuzione…

ALTRONAUTI: QUAL È L’ORIGINE DELLA VITA?

Gli Altronauti – puntata di venerdì 9 giugno 2023

Ci sono interrogativi a cui, di solito, gli esseri umani restano indifferenti… Come se un velo paralizzante scendesse a coprire la loro corta capacità di interiorizzazione.
È così urgente sopravvivere e conformarsi all’attuale paradigma sociale, che in genere non perdiamo tempo a chiederci: “Che cos’è la Vita? Chi è l’Uomo in relazione a questa Vita?”.

Così facendo, ci distogliamo dai problemi che in fondo suscitano la nostra stessa grandezza; rinunciamo alla relazione con la nostra Essenza, limitando la vastità di ciò che è, del nostro Essere. (*)

La nuova sfida degli Altronauti è dunque ora rivolta a quesiti di carattere esistenziale, a partire da un’antico ma sempre nuovo interrogativo: Qual è l’origine della Vita?
Gli interventi degli ascoltatori sul tema danno nuova linfa alla nostra ricerca.

ALTRONAUTI: ‘CONOSCENZA’ ED ESPERIENZA

Gli Altronauti – Puntata di venerdì 5 Maggio 2023

“Esistono solo le cose che abbiamo realizzato attraverso la nostra personale esperienza poiché sono anche le uniche che conosciamo davvero; tutto ciò che abbiamo studiato, udito o letto sono solo belle fantasie”.
“Tuttavia, neanche ciò che è conosciuto è venerabile, giacché il noto si trova entro il raggio della nostra comprensione, mentre è venerabile soltanto ciò che ci anima e ci trascende…”.

Yapos commenta questo spunto di riflessione (che potete leggere per intero qui), attraverso l’esperienza maturata nel centro Altrove.

ALTRONAUTI: LIBERTÀ DIMENTICATE

Gli Altronauti – puntata di venerdì 21 Aprile 2023

Yapos prende spunto da una breve lettura per raccontare la sua esperienza di contatto con l’insegnamento di Hermes, che lo ha aiutato a far luce sulle proprie limitazioni inconsce: veri e propri sistemi di difesa automatica della personalità a cui siamo abituati ma che, spesso, impediscono di cogliere la Realtà in modo recettivo per farne tesoro, limitandoci a vivere esclusivamente il mondo (spesso piccolo) del nostro vissuto esperienziale, ovvero del nostro passato.

Grazie ai contributi degli ascoltatori, vengono affrontati con l’occasione diversi temi, tra cui le relazioni con gli altri, l’ascolto, l’apertura mentale, la rigidità e la flessibilità, la vera ‘maturazione’ interiore.

UNA VOCE DAL SILENZIO: ALESSANDRO SAUDINO

Gli Altronauti – puntata di venerdì 14 aprile 2023

In questa puntata della rubrica “Una Voce dal Silenzio” è ospite degli “Altronauti” Alessandro Saudino, counselor, sciamano e soprattutto essere umano in evoluzione. Dialogando con lui, riprendiamo il filo della sua precedente partecipazione, di 18 mesi prima, periodo durante il quale Alessandro ha potuto approfondire nel suo vissuto proprio molti dei temi di cui aveva parlato, valutandoli ora in modo rinnovato.

Tra gli argomenti affrontati in questo nuovo incontro, parliamo di…

ALTRONAUTI: LA SFIDA INTERIORE

Gli Altronauti – puntata di venerdì 7 Aprile 2023

In questa puntata parliamo della sfida che intercorre dentro di noi, tra la tendenza alla conservazione delle nostre (poche) certezze e la possibilità di cogliere le ispirazioni e le rivelazioni che la Vita ci propone, spesso spronandoci al nuovo. Due parti che convivono, e dal cui confronto e attrito spesso nascono elementi utili per conoscere noi stessi.

Tra i temi toccati, grazie anche alle telefonate in diretta degli ascoltatori, la vera identità profonda di ognuno di noi, la dualità che fa da sfondo alla nostra vita e su cui si struttura il pensiero logico razionale, e la possibilità o meno di una “intelligenza” artificiale che soppianti l’essere umano.

LA LUCE DEL NOSTRO SÉ REALE

Gli Altronauti – puntata di venerdì 30 Dicembre 2022

Il nostro Sé è come la Fiamma di una lampada a petrolio: perché possa illuminare la nostra vita è necessario mantenere pulito il vetro che la circonda; così anche dentro di noi, è necessario emendarci da credenze ed abitudini che offuscano l’espressione della nostra Luce, sebbene siano spesso talmente solidificate che ci identifichiamo in esse, dimenticando quanto sia luminosa la nostra Fiamma.

Tale opera di pulizia richiede, in un Lavoro di Autoconoscenza, una graduale opera di “sincerizzazione” con noi stessi, per sviluppare Discernimento e capacità di Distacco.

GLI OSTACOLI LUNGO IL CAMMINO: LA SODDISFAZIONE (2/2)

Gli Altronauti – puntata di venerdì 16 Settembre 2022

L’Io Cosciente […] può subito far partecipare l’essere umano allo stato inferiore del regno sovrumano, grazie alla padronanza sul suo Automa, tuttavia non può raggiungere lo stato superiore, che è la sua rigenerazione mediante il Testimone spirituale, finché si fa limitare dalla più funesta delle soddisfazioni: la soddisfazione di se stesso”. *

GLI OSTACOLI LUNGO IL CAMMINO: LA SODDISFAZIONE (1/2)

Gli Altronauti – puntata di venerdì 9 settembre 2022

Felice il cuore insaziabile!
Colui che è soddisfatto delle cose mediocri non ha empito sufficiente per raggiungerne delle più grandi; colui che è appagato dalle apparenze del mondo terreno, non ha la capacità necessaria per assorbire i doni celesti”.

Provocatorie parole che provengono dall’esperienza di Isha Schwaller de Lubicz, messa nero su bianco nell’opera “L’Apertura del Cammino” (1957), con cui iniziamo un ciclo di puntate dedicate agli ostacoli che si presentano lungo la strada della Reale conoscenza di noi stessi. A partire dalla “soddisfazione”.

METALLURGIA METAFISICA: OSSERVARSI SENZA GIUDIZIO

Gli Altronauti – puntata di venerdì 5 agosto 2022

In questa puntata degli Altronauti parliamo dell’Autosservazione senza giudizio come pratica di autoconoscenza, per essere “presenti” nelle situazioni quotidiane e poterci conoscere per come siamo realmente, al di là di ogni possibile interpretazione o valutazione morale, proprio attraverso l’esperienza e l’eco che essa fa risuonare in noi.

PRENDERE COSCIENZA DELLA REALTÀ

Gli Altronauti – puntata di venerdì 8 aprile 2022

«Non dovremmo mai ingannare noi stessi, poiché i nostri pensieri e le nostre intenzioni si riflettono insidiosamente sugli altri».

«Quello in cui sono immerso oggi, ciò che chiamo “la mia esperienza”, è il massimo, l’ideale, su cui strutturare la mia indagine conoscitiva. Il luogo in cui risiedo, le persone con cui lo condivido, le relazioni esterne, sono tutte materiale di studio e di indagine per comprendere i miei mondi interiori. Ogni resistenza, ogni costrizione, ogni processo con cui entro in contatto, è la proiezione di un “qualcosa” o un “qualcuno” che porto dentro».

UN NUOVO MODELLO EDUCATIVO

Altronauti: puntata di Venerdì 21 Gennaio 2022

L’educazione nelle scuole più che alla ripetizione di dati nozionistici e alla cultura della storia nelle diverse materie proposte, dovrebbe mirare innanzitutto a rieducare e a far conoscere la natura interiore degli allievi, così da riorientare e dominare il complesso energetico individuale (pensiero, emozione, istinto) in virtù delle concrete esigenze dell’attuale momento storico.

Fino a quando il giovane non riuscirà a direzionare consapevolmente ed armonicamente le sue energie e a padroneggiare le forze della vita in cui è immerso, si troverà in conflitto con se stesso e di conseguenza renderà conflittuale la società in cui opererà da adulto…*

LA PERFEZIONE DELLA VITA

Gli Altronauti: puntata di Venerdì 24 Dicembre 2021

In questa puntata pre-natalizia si fa il punto su un paradosso che ci ha accompagnato per molto tempo: come conciliare la necessità di distaccarsi dalle attività mondane per potersi dedicare ad una maggiore introspezione, con la necessità altrettanto forte di stare a contatto con il mondo, fatto di obblighi e doveri ma anche di rapporti sociali che forniscono un senso e un’identità alla nostra esistenza?

Attraverso alcuni estratti del capitolo “Il Coraggio di Superarsi”* e il racconto di vive esperienze di Autoconoscenza e di Cambiamento, facciamo luce su questa apparente contraddizione, toccando insieme agli ascoltatori moltissimi temi… libertà e schiavitù, consapevolezza e ignoranza, imperfezione e perfezione, sofferenza e felicità, singolarismo e rapporto con gli altri, le difficoltà e le possibilità celate nell’accettarci per come siamo, il senso di colpa e il principio di Responsabilità… in sintesi, le innumerevoli opportunità di Crescita che la Vita, nella sua perfezione intrinseca, ci offre.
E che solo tramite il Lavoro acquisiscono dinanzi ai nostri occhi profani reale Valore.

IL LAVORO DI CONOSCERE SE STESSI

Gli Altronauti: puntata di venerdì 12 novembre 2021

In questa puntata, attraverso l’esperienza vissuta all’interno del Centro Altrove, si porta una testimonianza di cosa significhi impegnarsi in un Lavoro di Autoconoscenza.
Parliamo dunque, ma non solo, di disciplina, di Presenza, di apprendimento attraverso la viva esperienza e l’errore, di vita in comune, di correzione delle abitudini malsane, di conoscere noi stessi attraverso i fatti che realizziamo (e non solo le parole o i pensieri…), di toccare con mano i condizionamenti che viviamo e di come, attraverso la disciplina, iniziare ad affrancarci da essi… Parliamo di Dignità.

LAVORARE SU DI SÉ: DIALOGO CON ALESSANDRO SAUDINO

Gli Altronauti: puntata di venerdì 5 novembre 2021

Dialogo con Alessandro Saudino, alchimista, sognatore e… anima in cammino, che attraverso la sua ampia esperienza di vita offre molti spunti pratici per la conoscenza di se stessi. Tra gli argomenti affrontati:

  • vivere la vita come un sogno, ovvero… in presenza (!)
  • assumersi la responsabilità di ciò che ci accade
  • l’identificazione come schema di protezione automatica, che ci limita nel poter essere ciò che siamo realmente
  • il pietismo verso noi stessi, con l’identificazione nel ruolo di vittima, vissuta spesso insieme alla credenza di dover essere perfetti
  • l’importanza di sostituire le programmazioni obsolete in noi con nuovi programmi
  • il sogno come esperienza attraverso cui maturare padronanza su noi stessi
  • i luoghi psichici del sognare: musica, teatro, scienza, arte, vita

AUTOSSERVAZIONE: BURATTINI O BAMBINI?

Gli Altronauti – puntata di venerdì 29 ottobre 2021

Colui che sceglie di intraprendere un reale Lavoro su di sé incontra come limiti iniziali le proprie abitudini e le proprie paure, che sono costanti e talvolta “feroci”… ma solo chi riconosce e accetta il proprio stato di schiavitù può andare incontro alla Libertà. Solo colui che accetta di essere… un burattino di legno, cercherà di ritornare bambino!

A tal fine, nell’attuale situazione di sbandamento e confusione, un formidabile strumento evolutivo alla portata di tutti è l’Autosservazione, di cui parliamo in questa puntata.

“SO DI NON SAPERE”: DA SOCRATE AD OGGI

Gli Altronauti – puntata di venerdì 15 ottobre 2021

Come ogni argomento che si desidera approfondire, anche la conoscenza di sé passa attraverso lo studio, che inizia dall’autosservazione, e prosegue con la verifica effettiva attraverso l’esperienza delle informazioni che mentalmente acquisiamo come “vere”.
Ed è attraverso questa verifica che spesso ci si trova ad ammettere che, in assenza di un Lavoro su di sé, ciò che realmente conosciamo di noi stessi è davvero poco, come recita il famoso motto di Socrate…

VARCARE LA SOGLIA DELL’IGNOTO

Gli Altronauti – puntata di venerdì 8 Ottobre 2021

Il termine ignoto definisce ciò che non è conosciuto, non noto, di cui non si ha alcuna conoscenza o esperienza… tutto ciò che in noi non è conosciuto, sperimentato o identificabile è quindi ignoto.
Il pensiero associativo invece naviga incessantemente in ciò che è conosciuto, sicuro e affidabile, assicurandoci un illusorio senso di permanenza e di durata. Per conoscere noi stessi, però, ci viene richiesto di attraversare la paura del non conosciuto…

L’INSEGNAMENTO E IL LAVORO COSCIENTE

Gli Altronauti – puntata di Venerdì 1° ottobre 2021

Una delle idee fondamentali di un Insegnamento volto alla conoscenza di se stessi è che nello stato ordinario tutto accade nella ripetizione meccanica dei ricordi e delle associazioni, tutto avviene nel sonno.
In tale stato non abbiamo altra possibilità che sperimentare frammenti di sogni passati, opachi riflessi che velano la realtà e la vera conoscenza.
Non possiamo dare direzione alla nostra vita con la Volontà catturata in un sogno. Nel regno dell’io ordinario siamo totalmente dipendenti dalle influenze esterne e schiavi delle reazioni automatiche del nostro funzionamento meccanico. È una schiavitù che riveste un ideale di libertà… Tuttavia, l’uomo ha la possibilità di risvegliarsi dal sonno, di risvegliarsi a qualcosa di più alto, di essere l’artefice della propria vita, e il mezzo risiede nell’attenzione che egli pone alla propria esperienza…*

VISIONE E CONOSCENZA

Gli Altronauti – puntata di venerdì 10 settembre 2021

Nella vita di tutti i giorni «possiamo vedere una forma, ma non possiamo conoscerne la natura attraverso i sensi. Il pensiero conosce le forme ma non può afferrare la realtà che è dietro di esse, la realtà di quel che siamo, che appare prima e dopo ogni pensiero o sentimento. Quello di cui facciamo esperienza (suoni, forme, colori, pensieri) non può esistere senza uno sfondo, ma questo sfondo non può essere percepito dai sensi e dunque resta non visto, non sperimentato…».*

SPUNTI PER UN’INDAGINE CONOSCITIVA

Non dovremmo mai ingannare noi stessi, poiché nostri pensieri e le nostre intenzioni si riflettono insidiosamente sugli altri.
C’è in me un’idea di forzatura, di obbligo. Questa idea si nutre delle proiezioni ad essa affini e delle influenze esterne della vita ad essa collegate. L’osservazione di questi movimenti dona chiarezza e possibilità di discriminazione.
Quello in cui sono immerso oggi, ciò che chiamo “la mia esperienza”, è il massimo, l’ideale, su cui strutturare la mia indagine conoscitiva.

12