• +39 0499903934
  • info@seialtrove.it
  • Cerca

TEOSINTESI: CHE COS’È?

Tutte le esperienze volte al superamento di sé hanno in comune una peculiare “nota”, una caratteristica presente in ogni essere umano.
Ogni uomo o donna si distingue per uno specifico ed unico tratto caratteristico: l’essere Anima.
Questa innata caratteristica, attraverso la formazione degli strati del carattere e della personalità, si condensa in uno specifico modo di essere, uno “stile” poi definito impropriamente “io” e “me stesso”. In sintesi, per evoluzione e per scelta, l’unicità che siamo, per sperimentare nel mondo, si veste di un’immagine ideale, strutturata generalmente, per educazione e conformazione sociale, sulla vanità e l’amor proprio da un lato e sul timore e la paura dall’altro.
Questo processo, nel comporsi, determina una sorta di caduta, una condensazione della Cosxienza originaria: l’individuo non più in contatto con il proprio Nucleo Divino ignora che è avvenuta una perdita, una limitazione, un’impossibilità a sviluppare tutte le proprie potenzialità. Se nella prima fase del ciclo evolutivo il carattere e la personalità (l’ego) hanno rappresentato la migliore risposta possibile per adattarsi al proprio ambiente familiare e sociale, in seguito l’individuo non è più libero di scegliere poiché, conformatosi, agisce in modo automatico agli stimoli ambientali, schiavo inconsapevole dell’immagine ideale che ha creato di sé.

TEOSINTESI è un puro strumento conoscitivo, che evidenzia le fondamenta, i nuclei e le limitazioni intorno ai quali si organizzano i processi costitutivi e autolimitanti che formano la personalità di superficie. Questi nuclei, veri e propri programmi inconsci, determinano il modo in cui l’individuo costruisce il proprio significato della realtà e allo stesso tempo costituiscono molto spesso una limitazione alle reali possibilità di crescita e creazione di se stessi.
Tutto quello che è relativo all’applicazione e alla pratica individuale di TEOSINTESI si sviluppa intuitivamente e quindi risulta essere nello svolgersi ogni volta differente.
Tale pratica pone le proprie basi sui molti anni di esperienza come guida del centro di Pedagogia Evolutiva Sei Altrove e sull’ispirazione di un approccio Maieutico del momento presente.
La mia azione è di essere “il facilitatore” del momento, un neutro interlocutore su cui riflettersi per sperimentare concretamente una reale POSSIBILITÀ conoscitiva e quindi di crescita interiore.

Teosintesi quale pratica conoscitiva, innovativa e sperimentale non pone l’accento sulle vicende psicologiche e nevrotiche dell’individuo, ma focalizza l’attenzione su un fattore molto centrale e comune ad ogni essere umano: una perdita di contatto col proprio Essere e la conseguente alienazione da se stessi. Una “semplice e complessa” carenza ontica è oggi la principale causa dell’illusione sistemica in cui per ignoranza versiamo.
In sincerità, credo che Teosintesi sia adatta solo a coloro che hanno voglia di mettersi davvero in discussione e assumersi la Responsabilità della propria vita, avendo già maturato una ferma intenzione di immergersi in se stessi per riscoprire, attraverso la conoscenza oggettiva delle proprie limitazioni e delle proprie difficoltà, i talenti e le innate capacità velate solo dalla poca conoscenza di sé. Se sei tra questi, Altrove ti dà il benvenuto.

Hermes