• +39 0499903934
  • info@seialtrove.it
  • Cerca

OLTRE IL TEMPO E LO SPAZIO

Dopo Sulle Orme della Vita, Orma dopo Orma e La Via della Rosa, arriva la quarta dispensa di Lavoro del Gruppo Altrove. Il volume raccoglie scritti settimanali di Hermes generati dal 6 Dicembre 2015 all’8 Maggio 2016, come sintesi delle esperienze vissute nella nostra famiglia elettiva e come stimolo per l’Evoluzione di ogni suo componente. Per la natura delle esperienze trasmesse e per gli argomenti trattati, la dispensa si propone come uno strumento di Sintesi per chiunque si orienti ad un Lavoro su di sé, suggerendo nuovi spunti per un contatto rinnovato con se stessi e con la Vita. Nell’estratto che potete leggere qui sotto, l’indice degli argomenti trattati ed alcune pagine della dispensa.

Buona Lettura e Buon Lavoro.

Oltre il tempo e lo spazio


Clicca qui per leggere un

ESTRATTO DEL LIBRO

FLORILEGIO – VIAGGIO DI UN HERMENAUTA

Se leggo in silenzio, senza giudizio e in ascolto totale, percepisco un suono nuovo… è l’Anima che freme chiamata dall’Essere e il senso del viaggio diviene sempre più vicino.

Tratto dall’Introduzione


SECONDA EDIZIONE AMPLIATA:
SETTEMBRE 2018

FLORILEGIO
Viaggio di un Hermenauta

Pagg. 210 – Euro 20,00
Euro 20,00 >>> 17,00 [SCONTO 15%]
ISBN 978-88-85597-17-4

Il Florilegio, compendio di un Hermenauta, è l’epopea di un Viaggiatore di Mondi.
Una pioggia di stelle come polline dorato si riversa in colui che attento legge taluni
canti Ispirati dal Divino Intento
Un costante rivolo d’oro, un’Intuizione fluida anima ogni fiore vivo di questa raccolta.
Qui ogni movimento, ogni bellezza, ogni colore simile al lampo finisce nel
nulla.
E allora, tu che leggi, prova ad essere partecipe di questo Hermetico viaggio, poiché
nel tuo profondo Essere già sai che l’ora di sbocciare è giunta.

Tratto dalla Prefazione


Clicca qui sotto per leggere gratuitamente un estratto del libro:

<< LEGGI UN ESTRATTO >>


L’autore: Hermes, pseudonimo di Gennaro Piccolo, rinato nel secolo scorso, è ricercatore indipendente, yatromante, mistico, scrittore, pedagogo ed educatore spirituale. È fondatore del Centro Sperimentale di Pedagogia Evolutiva “Sei Altrove”, nato dall’incontro tra l’antica Tradizione Iniziatica e l’approccio sistemico alle moderne teorie di Psicologia Transgenerazionale.


 

ARCHÈRGON – GLI ARCANI DI ALTROVE

 



PRESENTAZIONE

Questi “nuovi” Arcani nascono da uno studio sulla simbologia condotto durante un Intensivo di ricerca e sviluppo di crescita interiore nel centro Altrove.
Ogni simbolo riportato nelle lame è stato intuitivamente creato e sviluppato dai membri del gruppo durante un intenso periodo di percorso formativo, di ricerca, di studio e sperimentazione applicata della Simbologia come Linguaggio Archetipale che connette l’uomo e gli elementi ai diversi piani di Coscienza, visibili e invisibili, in cui siamo immersi.

Si tratta perciò di un Lavoro pioneristico e, come tale, non ha aspettative; per questo risulta essere
una creazione unica e di sicuro autentica. Un’opera originaria che è la sintesi artistica delle esperienze di tutto il gruppo Altrove che, in tre mesi di ricerca e con la supervisione di Hermes, ha sviluppato le ventisette lame in ogni loro parte ricostruendo passaggi di Lavoro individuale rivolto alla crescita interiore riversato in questa opera congiunta. Una miscela di energia puramente essenziale si è qui riunita, per cui in ogni lama si è impressa proprio questa Autenticità producendo un’intuizione vivente. Anche per questo motivo questi archetipi non sono utilizzabili per la divinazione del passato o del futuro: Archèrgon rivela solo l’istante reale che si schiude sempre e solo nell’Adesso.

Questo mazzo di Arcani, a differenza dei Tarocchi classici, è di natura lunare e femminile (13+13+1) e nasce dal Lavoro di ricerca e creazione del Centro Altrove.
Questo Lavoro è rivolto a chi ha già una discreta padronanza della simbologia archetipale, tuttavia essendo un lavoro intuitivo pratico può essere utilizzato anche da chi utilizza la creatività e l’Amore per la Magia.

Il mazzo è composto da 27 simboli-archetipi che sono stati generati in:

  • 24 archetipi (12 maschili e 12 femminili),
  • 1 Archèrgon femminile (numero 9),
  • 1 Archèrgon maschile (numero 18)
  • e l’Archègon 27 di natura androgina, che è sintesi e Opera Originaria dei 26 precedenti.

Gli Archèrgon si compongono di tre cicli da otto arcani più uno (8+1: nove lame).
Ogni ciclo di nove lame ha una matrice e un riferimento numerico che contempla la legge del 3 e del 7 e si abbina all’astrologia con 13 pianeti, 5 elementi, 27 lettere alfanumeriche del greco antico e alle 7 note musicali più 2 shock addizionali: una miscela di sicuro ricca di riferimenti simbolici e archetipali che sviluppa nel praticante un profondo senso di curiosità e ricerca.

HERMES – ORMA DOPO ORMA


Dopo il  primo libro con gli scritti di Hermes
e le esperienze del gruppo di Lavoro di Altrove,
il cammino prosegue… Orma dopo Orma.

* * *

Orma dopo Orma è il naturale seguito delle esperienze racchiuse nella nostra prima dispensa “Sulle Orme della Vita”. Poiché, indomiti, non ci fermiamo mai, Orma dopo orma, ci incamminiamo come gruppo di Lavoro ed Organismo verso l’Improbabile e l’Impossibile… per vie a volte impervie e a volte scoscese, arrampicandoci, rallentando il passo, accelerandolo, correndo, nuotando, volando, o strisciando per terra, a contatto con tutti gli elementi della Natura e con quante più possibili dinamiche interiori si manifestano anche all’esterno. Le orme che seguiamo sono le orme della vita, e come la vita danza con modi che non si possono conoscere in anticipo e che nessuno di noi ha in memoria, lo stesso vale per gli scritti che compongono quest’opera. Un’Opera che vuole essere Originaria: Archèrgon, come l’abbiamo chiamata ad Altrove, indicando con questo termine nuovo eppure archetipale la fusione tra il principio originario di tutte le cose, Arché per i greci, e l’opera, spesso faticosa, di risveglio di sè (come le fatiche di Ercole per intenderci), Èrgon. In una lingua come quella greca antica che è alla base della cultura europea mediterranea, di cui siamo volenti o nolenti figli, e che pertanto è impressa nel nostro DNA anche se il suo suono ci sembra tanto lontano.
Gli scritti che seguono e che compongono questo libro, il nostro Archèrgon impresso su carta, sono le esperienze che Hermes ogni fine settimana trascrive e si prodiga ad inviare agli allievi della nostra scuola dell’Essere. Una sintesi di quanto vissuto durante la settimana, che spesso racchiude anche un’anticipazione dei movimenti in cui la coscienza ci coinvolge nei tempi immediatamente successivi. Un epistolario che contiene soprattutto una visione diversa dal comune, dall’ordinario, dall’apparire, che grazie alla parola scritta cerca di trasmettere il grido di Altrove come Organismo e come Essere.
Ecco, questo è dunque quanto ci prodighiamo ad offrirvi: allinearci allo scorrere della Vita, arrenderci ad essa per accedere ad un’Esistenza autentica, lasciando da parte le illusioni che ci allontanano dalla Realtà. In una sola parola: LIBERTÀ.

…tratto dall’Introduzione

* * *

Orma dopo Orma_copertina_fronte 

* * *

* * LEGGI UN ESTRATTO DEL LIBRO * *


SEI ALTROVE – SULLE ORME DELLA VITA

Altrove diventa Sei Altrove Edizioni. Nasce il libro con gli scritti di Hermes e le esperienze del gruppo di Altrove.

Pensare di scrivere un libro dal titolo Sulle orme della Vita è decisamente un’impresa ardua. Innanzitutto, perché non si può pensare. Non si può prevedere, non si può programmare in anticipo quanto si vuole o si può scrivere.
Questo libro infatti non ha l’ambizione di essere qualcosa che non è, questo libro semplicemente È.
Imprevedibile, non catalogabile, perennemente nuovo e al contempo volto alla riscoperta di qualcosa che già c’era ma non ci si era accorti ci fosse: questo libro è un libro della Vita, imprevedibile appunto, e come la Vita ci si mostra passo dopo passo, così abbiamo trascritto e pubblicato in forma cartacea e leggibile proprio questi passi, guardando dove le orme ci hanno portato e mostrando, a te che passi e ci leggi, da dove siamo partiti, quanti e quali percorsi abbiamo fatto. Questo libro nasce dalla necessità di rendere una testimonianza al Lavoro che persone più e meno giovani (classificazioni che appartengono al nostro modo di pensare) hanno svolto su loro stesse, svestendosi dei panni che indossavano e nei quali si identificavano a tal punto di essersi dimenticate di loro stesse e di essersi confuse con la loro immagine riflessa allo specchio. Un Lavoro svolto affrontando ciò che non ci aspetterebbe normalmente di trovare, lì dove non ci si aspetterebbe di trovarlo… Altrove.

Tratto dalla Prefazione


<< SFOGLIA ALCUNI ESTRATTI DEL LIBRO >>

Idrolato di Salvia


Riattivatore energetico, antisettico, battericida, antisudorifero, tonico gengivale, deodorante, antiossidante, sebonormalizzante.
Per informazioni aggiuntive, vedi qui: Proprietà della Salvia

Flacone con spruzzino (ml. 150): € 10

 

 

 

OTTENUTO TRAMITE DISTILLAZIONE IN CORRENTE DI VAPORE


Idrolato di Menta

Riattivatore energetico, rinfrescante, deodorante, antipruriginoso, antisettico, decongestionante, drenante, antinfiammatorio, tonico, astringente.
Per informazioni aggiuntive, vedi qui: Proprietà della Menta

Flacone con spruzzino (ml. 150): € 10

 

 

OTTENUTO TRAMITE DISTILLAZIONE IN CORRENTE DI VAPORE


LA TRIPLICE CINTA – Roberto Mosca e Alfonso Rubino

Roberto Mosca, Alfonso Rubino

La Triplice Cinta
La geometria della bellezza nelle opere dei maestri di ogni tempo

Terra Nuova Edizioni
Pagine 346
Anno: 2008

Il centro, Omphalos di questo libro è l’enunciazione della teoria dell’energia earmonica, un nuovo approccio scientifico allo studio dei fenomeni vitali. I passaggi e le tappe per arrivare alla “digestione” di questo nuovo paradigma assumono la forma del diario 2007 di Roberto Mosca, un imprenditore ambientalista e agnostico, intramezzato da conferenze appassionanti e teorie basate su fonemi geometrici presentate dall’ingegner Alfonso Rubino, studioso e ricercatore di geometria sacra.
Perché un ateo è suggestionato da una cattedrale gotica? Perché un cristiano resta estasiato quando entra in una moschea? Se centinaia di persone vedono gli occhi di una Madonna dipinta muoversi e lacrimare, è un miracolo? Il sarcofago della Grande Piramide di Cheope e la Santa Casa “apparsa” a Loreto possono avere un nesso fra loro? Quale elemento accomuna l’Uomo Vitruviano di Leonardo, Castel del Monte, il Teatro Marittimo di Villa Adriana, l’Orto dei Semplici di Padova?
Nell’Italia centrale, in una cittadina caratterizzata da grotte artificiali piene di simbologie scolpite e da una forte presenza templare e di congreghe esoteriche, come anche da chiese gotiche antiche e moderne, c’è una delle chiavi per la comprensione delle icnografie di capolavori dell’architettura come Santa Sofia, San Marco, la Cappella degli Scrovegni, il Tempio Malatestiano, la Rotonda del Palladio, nonché altissime testimonianze dell’arte pittorica rinascimentale come la Primavera del Botticelli e la Flagellazione di Piero della Francesca.
Il libro parte da un prologo senza spazio-tempo arrivando poi a svelare il segreto nascosto di molti capolavori dell’arte e dell’architettura. Questa nuova rilettura delle basi filosofiche e simboliche della geometrìa sacra e delle icnografie generatrici rivela un filo conduttore mai interrotto nel corso dei secoli e tramandato dagli architetti-costruttori dell’Antico Egitto, greci, romani, appartenenti agli ordini monastici medioevali, nonché di grandi artisti protagonisti del Rinascimento.
Un filo che resta teso sino alle soglie del terzo millennio attraverso le opere degli architetti C. Costantini e I. Sabbatini, esponenti della Scuola Marchigiana e ideatori della Garbatella.

Gli autori

Roberto Mosca nasce nel ’58 a Osimo (An). Imprenditore ambientalista conosciuto per la riconversione dell’azienda di famiglia, che ora produce malte, pitture e vernici senza petrolchimici e con riutilizzo di sostanze vegetali e alimentari di scarto. Ricercatore e sperimentatore di materiali e di tecniche antiche, sin da giovane appassionato di archeologia.

Alfonso Rubino nasce a Mesagne (Br) nel 1946. Ingegnere civile, vive e lavora a Padova. Nell’attività professionale si è occupato di opere civili e idrauliche. Da molti anni si dedica allo studio dei modelli geometrici armonici icnografici di monumenti e opere d’arte dell’antichità. Attualmente i suoi maggiori sforzi sono diretti alla divulgazione e applicazione del paradigma dell’energia earmonica, un nuovo approccio scientifico per lo studio dei fenomeni vitali.

L’UOMO DI DIO – Michele Proclamato

 

Michele Proclamato

L’UOMO DI DIO

Melchisedek Edizioni
Pagine 310
Anno: 2010

Michele Proclamato ha scritto di Giordano Bruno. E lo ha fatto come solo lui ci ha abituato a fare, fondendo cuore e intuito. Il risultato? Per la prima volta, dopo secoli, i sigilli ermetici del Nolano hanno trovato una spiegazione, valida, potente, unica. L’autore attraverso un percorso conoscitivo originalissimo, carico di emozione, è riuscito a regalare a noi tutti un Bruno finalmente capace di rivelare cosa veramente nascondesse dietro la sua Ars Memorandi.
Ecco, di conseguenza, apparire un Universo animicamente vivo in tutte le sue parti, capace di dialogare, attraverso il simbolismo dei Sigilli, con un uomo finalmente conscio dei suoi poteri, per ospitare un percorso conoscitivo rivolto verso la luce divina. Percorso nel quale verranno coinvolti Platone, Leonardo, Galileo, Newton, Nativi Americani, Cerchi nel Grano. Dialoghi spesso incalzanti, con un suo grande suggeritore. Fino a quando l’Autore, per primo, si renderà conto di come Bruno fosse in grado secoli fa, di regalare all’uomo la descrizione simbolica della nascita della Luce, madre della materia, attraverso la fusione di ogni sorta di emozione divina. Un unico progetto sentimentale, definito “amore”.

L’autore
Michele Proclamato ha iniziato i suoi studi attraverso la riscoperta misterica di alcuni monumenti della sua città: L’Aquila. Dopo aver individuato nella Conoscenza dell’Ottava il cuore del sapere esoterico, oggi presente in tutto il mondo , ha scritto per le Edizioni Melchisedek:”Il Segreto delle Tre Ottave”, “L’Ottava. Il Sapere degli Dei”, “Il Genio Sonico” ed “Il Segreto Millenario dei Cerchi nel Grano”.
Ha collaborato con riviste come Hera (per cui ha curato una rubrica mensile sui Cerchi nel grano) e Scienza e Conoscenza, oltre che per siti web quali StazioneCeleste, Il portale del Mistero, AltroGiornale , MysteryChronicle, CropcircleConnector, etc. Partecipa a conferenze e seminari in tutta Italia e organizza Tour del Mistero basati sui suoi libri.

Idrolato di Rosmarino


Riattivatore energetico, stimolante, purificante, rivitalizzante, tonificante, rassodante, antisettico, astringente, antiacneico, antiossidante, antiforfora, deodorante, defaticante, rinfrescante.
Per informazioni aggiuntive, vedi qui: Proprietà del Rosmarino

Flacone con spruzzino (ml. 150): € 10

 

OTTENUTO TRAMITE DISTILLAZIONE IN CORRENTE DI VAPORE


Acqua di profumo di Salvia (riattivatore energetico)

ACQUA DI PROFUMO

Gli idrolati sono il risultato dell’estrazione in corrente di vapore delle proprietà idrosolubili delle piante. La sintesi pura dell’acqua di profumo ottenuta, essendo un distillato, non necessita di conservanti o solventi. E’ consigliabile, vista la natura eterea dell’idrolato, una volta aperto conservarlo in frigorifero. Distillati puri, gli idrolati mantengono inalterate le caratteristiche della pianta con all’interno una traccia residua dell’1 % di olio essenziale. La vibrazione del distillato sottoposta a misurazione scala Bovis risulta oltre 40.000 unità
Gli idrolati di nostra produzione vengono proposti ed utilizzati per le classiche caratteristiche peculiari della pianta, ma principalmente vista l’alta vibrazione, come innovativo riattivatore energetico.
Abbiamo scelto tra le nostre produzioni gli idrolati di rosmarino, salvia, alloro, lavanda, menta e ginepro. Di seguito una sintesi dei vari utilizzi.

Mentha
Proprietà: riattivatore energetico, rinfrescante, deodorante, antipruriginoso, antisettico,
decongestionante, drenante, antinfiammatorio, tonico, astringente.

Idrolato di Lavanda


Riattivatore energetico, dermopurificante, antisettico, antinfiammatorio, antiparassitario, cicatrizzante, tonico, addolcente, deodorante, calmante, insetto repellente.
Per informazioni aggiuntive, vedi qui: Proprietà della Lavanda

Flacone con spruzzino (ml. 150): € 10

 

OTTENUTO TRAMITE DISTILLAZIONE IN CORRENTE DI VAPORE